Comincio con Proust da cui ho mutuato il nome del mio blog e con un omaggio al distratto lettore che s’imbroglierà in queste pagine telematiche:

“Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.”

Come dargli torto…
Il sottotitolo, invece, lo spiego con Hugo:

“E’ una cosa ben schifosa, il successo. La sua falsa somiglianza con il merito inganna gli uomini”

Annunci

27 thoughts on “

  1. lui luglio 26, 2006 alle 5:53 pm Reply

    E io invece cito un recentissimo Woody Allen: L’unica cosa che mi separa dalla grandezza sono io stesso!

  2. tolstoj76 luglio 26, 2006 alle 6:11 pm Reply

    la citazione non è malvagia… ma non vedo il nesso… però, proprio volendolo trovare… nasconde un certo senso estetico… 🙂

  3. Criteo agosto 11, 2006 alle 10:22 am Reply

    Citazione ottima a mio avviso, niente di più vero!ciao

  4. BeaBeatrix agosto 28, 2006 alle 4:05 pm Reply

    Ognuno legge se stesso e, leggendo, trova le risposte a domande che non ha ancora formulato.
    Ciao

    Bea

  5. ilavi agosto 29, 2006 alle 12:47 pm Reply

    Niente come la lettura nell’apparente quiete e nel silenzio può dischiudere in modo imprevedibile la vista di nuovi orizzonti di vita.
    (T. De Mauro)

  6. valinaa settembre 15, 2006 alle 12:44 pm Reply

    Proust mi sta simpatico, soprattuto per la mole insostenibile della sua Ricerca, e il successo…è evidente che una vola raggiunta la pienezza disè può essere curioso bussare alle porte degli altri

  7. Vautrin settembre 21, 2006 alle 5:46 pm Reply

    Vedo che abbiamo gli stessi gusti letterari. Concordo soprattutto con la citazione di Victor Hugo.

  8. venunsinblack ottobre 3, 2006 alle 10:15 am Reply

    Hemingwai ha detto: there is no friend as loyal as a book.

    lo trovo profondamente vero.

  9. gnossienne ottobre 18, 2006 alle 7:37 am Reply

    la sapeva bene Paganini, che il diavolo è mancino e subdolo suona il violino…

  10. Christian1987 novembre 15, 2006 alle 9:34 am Reply

    leggendo questo blog troveremo allora un pò di noi stessi, troveremo spiegazioni a ciò ke nn vediamo….in effetti la lettura è 1 scopert, anzi un avventura dello spirito straordinaria…inimitabile forma d’arte

  11. utente anonimo marzo 11, 2007 alle 3:39 pm Reply

    potresti dirmi in che opera hai preso questa citazione di proust? grazie mille…

  12. utente anonimo marzo 11, 2007 alle 3:41 pm Reply

    potresti mandarmi una e-mail di risposta a questo indirizzo nathanalgren@hotmail.com.. grazie…

  13. utente anonimo marzo 11, 2007 alle 3:42 pm Reply

    nathanalgren@hotmail.it scusa mi sono sbagliato…

  14. danzapolverosa maggio 1, 2007 alle 10:08 am Reply

    bellissimo inizio…tolstoj mi lascia sempre con milioni di pensieri e riflessioni in testa,è grandissimo

  15. argeniogiuliana agosto 30, 2007 alle 8:32 pm Reply

    Il tuo sito è strepitoso.Semplicemente.Giuly

  16. argeniogiuliana agosto 30, 2007 alle 8:34 pm Reply

    Il tuo blog è strepitoso. Semplicemnte!Giuly

  17. strillino febbraio 4, 2009 alle 3:10 pm Reply

    #2. Il nesso è nel senso.

  18. strillino febbraio 6, 2009 alle 10:48 am Reply

    Vista, udito, tatto, gusto, olfatto.
    Arte, musica, scienze, spiritualità, natura.
    Manca il sesto senso. L’intuizione:)
    Sono una lettrice distratta e non avevo notato che il pensiero di Proust è rivolto proprio a me. In effetti questa è una delle prime citazioni che mi sono stampata addosso e da brava distratta non ricordavo che l’autore fosse proprio Proust.
    Grazie per avermelo ricordato.
    Di Hugo custodisco nel cuore il ricordo della figlia Adele grazie al film con Isabelle Adjani (Adele H., una storia d’amore).
    Isabelle Yasmine Adjani è nata a Gennevilliers da padre algerino e madre tedesca il 27 giugno del 1955.
    E il mio pensiero torna a Camus mentre aspetto il bus all’ora del tè.

  19. IVRAM giugno 3, 2009 alle 9:39 pm Reply

    Quindi leggiamo le nostre proiezioni?
    Se Proust avesse completamente ragione io sarei da internare.
    Perchè leggo i tutto ma non lo sono…
    Questi discorsi iniziano a confondermi 😦

  20. MAIA1111 giugno 6, 2009 alle 7:25 pm Reply

    Dentro le pagine scritte di un opera letteraria, incontriamo comunque sempre noi stessi, è anche un viaggio introspettivo, oltre che all’esterno, amplia orizzonti fuori e dentro di noi.

  21. vincentp febbraio 10, 2011 alle 10:32 am Reply

    bellissime riflessioni che condivido

  22. Enza1991 giugno 24, 2011 alle 11:56 am Reply

    Complimenti, hai messo sù un bel blog!! =)

  23. anonimo giugno 29, 2012 alle 12:53 am Reply

    L’uomo  è umano quindi ha molto in comune con gli altri….ma quando si riflette  nello specchio è l’unico  …altrimenti sarebbe anche un po’ gli altri e ciò non è possibile …sarebbe mostruoso …fatto dagli i corpi estranei  trapiantati nel  corpo proprio,  un ‘invenzione della mente di Mary Wolstonecraft  – anche se si capiscono  i simbolismi, le metafore e , soprattutto le contestazioni dell’epoca vittoriana  …la costante ricerca della propria identità è un’altra cosa ……quindi la prima è falsa …la seconda è parzialmente vera …il successo …è una cosa che succede ,  è successa,  può anche essere meritata , vista a posteriori …possono coincidere , successo è merito, o essere ingannevoli …è un Tolstoj lo sa…non a caso è chiamato “ psicologo della società” …lo si capisce dal racconto su Giulia ….

  24. anonimo giugno 29, 2012 alle 12:56 am Reply

    l’ultimo post è mio . Cedro ( di solito faccio le cosa alla luce del giorno…

  25. anonimo giugno 29, 2012 alle 1:01 am Reply

    ma quando decidono le tecnologie …Cedro

  26. cedro settembre 13, 2012 alle 2:36 pm Reply

    Va bene. Devo andare prima dall’internista e poi dall’oculista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: