Scholfied Hurley

Dio non chiedermi di elencare le tue meraviglie.
Ti riconosco le stelle e soli
e i mondi innumerevoli.
Ma ho misurato le loro distanze
e li ho pesati e ho scoperto la loro materia.
Ho inventato ali per l’aria,
e chiglie per l’acqua,
e cavalli di ferro per la terra.
Ho accresciuto di milioni di volte la vista che tu mi desti,
e l’udito che mi desti, milioni di volte;
ho valicato lo spazio con la parola,
e preso dall’aria il fuoco per farne luce.
Ho costruito grandi città e perforato colline,
e gettato ponti in acque maestose.
Ho scritto l’Iliade e l’Amleto;
ho esplorato i tuoi misteri,
e ti ho cercato senza posa,
e ti ho ritrovato dopo averti perduto
in ore di stanchezza
e ti chiedo:
ti piacerebbe creare un sole
e l’indomani avere i vermi
che brulicano in mezzo alle dita?

(Edgar Lee Master – Antologia di Spoon River)

Di seguito, un commento di Cesare Pavese:

“la religiosa solennità di ciascuna epigrafe resta affidata all’intensità con cui la notizia biografica coincide col senso assoluto e segreto della coscienza.”

Annunci

9 thoughts on “

  1. spoonriver agosto 22, 2006 alle 10:09 am Reply

    Gran bella poesia………mi è molto familiare…….

  2. lalu5 agosto 22, 2006 alle 12:23 pm Reply

    ho comprato la settimana scorsa “gli amori di spoon river “.. una pagina al giorno prima di dormire..

  3. bikke agosto 22, 2006 alle 1:38 pm Reply

    interessantissimo blog!!
    VIENI A VISITARE IL MIO “JAKASS.SPLINDER.COM” E LASCIA 1 COMMENTO!!
    CIAO

  4. grillasparlante agosto 23, 2006 alle 2:51 pm Reply

    ciao!molto,molto,molto bella la poesia!

  5. bluvetrosmerigliato agosto 23, 2006 alle 3:38 pm Reply

    “….e ti chiedo:
    ti piacerebbe creare un sole
    e l’indomani avere i vermi
    che brulicano in mezzo alle dita?”

    per quanto mi riguarda, questa, e altre mille domande corazzate e non , sono in lista d attesa per quando ( mi auguro ,,,ma anche non troppo presto insomma ) ci sara’ un convegno personale con il gran Signore sua entita’ dio maiuscolo.

  6. divisiobell agosto 23, 2006 alle 8:03 pm Reply

    Ricambio la tua visita per un saluto,
    per me i pinkfloyd sono più di un gruppo musicale…ormai sono nel mio DNA.
    baci

  7. Rosemary3 agosto 26, 2006 alle 8:35 am Reply

    Bellissimi versi…
    hai visto la poetessa è scesa dal suo piedistallo!
    Ciao
    Rosemary

  8. Dolcelei settembre 14, 2006 alle 8:29 am Reply

    E’ bellissimo questo brano…non lo conoscevo, è una bella sorpresa per me.
    Ti ringrazio per la visita sul mio blog e per il tuo commento gentile e sincero. Approfitto per ricambiare e senza fatica ammetto che il tuo Blog mi piace e ci ritornerò spesso. Ciao ^_^

  9. MAIA1111 giugno 6, 2009 alle 7:35 pm Reply

    Bellissima l’Antologia di Spoon River, commovente e poetica, una bella sorpresa scoprire questo post dedicato ad Edgar Lee Master.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: