Sono colui di cui nessuno parlerà,
Vuoto senza forma, spettro dell’al di qua.
Oplita e cavaliere, legionario e fuciliere, fante scelto e artigliere.
Numero, matricola.
Nome ch’è già croce, polvere nel vento.
Poco denaro e molta fame.

Sono paura e voglia di riscatto.
Figlio d’un tranello.
Unità nella cifra dei caduti.
Non ha colore la bandiera che difendo.
Dio esiste e sta dalla mia parte.
Io sono la guerra, fine d’ogni speranza.

Sconfitta? Un’invenzione.
Limiti? Pure fantasie.
Correre, uccidere, obbedire.

Nessuno.
Chi m’ostacola morrà.
Ecco cosa sono diventato!

Falce della morte.
Potere di toglier la vita.
Stupratore per professione.

Nessuno.
Spegni la coscienza.
Scordarmi.

Annunci

24 thoughts on “

  1. leilarissa ottobre 2, 2006 alle 10:32 pm Reply

    …inquietudine…xkè?…ti leggo…imparo…rifletto…mi piace…me lo permetti?
    passa da me se ti va
    martina

  2. Lallylake ottobre 4, 2006 alle 10:31 am Reply

    sarò banale, ma è davvero bella. L’hai scritta tu?
    io trovo che a volte l’anonimato difenda… Mi ci barrico dentro, come in una coperta di linus.

  3. Dolcelei ottobre 4, 2006 alle 9:29 pm Reply

    Mette angoscia..non ho mai pensato a un soldato così..mi piace anche se mi mette tristezza..

  4. occhichiari ottobre 5, 2006 alle 9:27 am Reply

    Foto di un viaggio per la Francia.
    L’ho fatto anch’io : stupendo !
    Come la parole che accompagnano la foto !

  5. RumoreRosa ottobre 5, 2006 alle 2:39 pm Reply

    No, non lo conosco =D
    ma grazie di avermi contattata… ora ti leggo un pò..

    ..? ´¨¨)) -:¦:-
    ¸.?´.?´¨¨))
    ((¸¸.?´..?´ RR -:¦:-
    -:¦:- ((¸¸.?´*

  6. RumoreRosa ottobre 5, 2006 alle 2:41 pm Reply

    ero gia passata qui… commento della BUTTERFLY… =d

  7. bettyboop1 ottobre 5, 2006 alle 2:42 pm Reply

    il 5% lo ha calcolato con la testa bacata che si ritrova….
    bettyb

  8. Lallylake ottobre 5, 2006 alle 8:38 pm Reply

    ri-commento, per la foto. Ci sono stata anch’io… Quelle croci bianche le ho viste, in Normandia. ero una bambina e me le ricordo come se fosse ieri.
    trovo che le tombe nordiche, quelle tutte un po’ uguali, in un prato ordinato, in mezzo all’erba verde, siano molto più evocative e malinconiche di tanti monumenti cimiteriali…

  9. marydark ottobre 6, 2006 alle 9:28 am Reply

    bella complimenti…..coplita….mary

  10. hermione82 ottobre 6, 2006 alle 10:17 am Reply

    Molto bella…Complimenti…!!!
    Kisses…!!!
    Herm…!!!

  11. lapupina ottobre 6, 2006 alle 10:43 am Reply

    WAW! COMPLIMENTI! CIAOOO!

  12. rolloagostinojr ottobre 6, 2006 alle 2:02 pm Reply

    is wonderfull

  13. blow88 ottobre 6, 2006 alle 9:27 pm Reply

    Colpita! Complimenti! 🙂

    Buona serata 🙂

  14. Dolcelei ottobre 8, 2006 alle 10:08 am Reply

    Buona Domenica e buon inizio di settimana! Smacky!!!

  15. bluele ottobre 9, 2006 alle 5:08 pm Reply

    “Sono colui di cui nessuno parlerà”… questo è inquietante

  16. Shoegal1985 ottobre 9, 2006 alle 7:01 pm Reply

    Bellissimo blog!
    Complimenti!

  17. VARDAELLENTARI ottobre 10, 2006 alle 6:29 pm Reply

    Mette un pò d’unquietudine..però è bellissima…^__^

  18. Mangy ottobre 11, 2006 alle 4:44 pm Reply

    Davvero bella…una chiara presa di coscienza di tutto cio’ che la guerra puo’ toglierci. Ciao.

  19. sadgirl86 ottobre 12, 2006 alle 11:58 am Reply

    Ciao.. E’ un po’ inquietante sta poesia.. Preferisco le parole di William Shakespeare… Cmq grazie per avermi contattata.. Ciao. Sa.

  20. MissCoccio ottobre 12, 2006 alle 1:48 pm Reply

    Bello. Scuoto la testa leggendo, capisco, sento, vibro.
    A presto
    MissC.

  21. Lissbeth ottobre 25, 2006 alle 9:15 am Reply

    Sei molto abile con le parole…

    Senza contare che suona tutto meglio con una buona colonna sonora…

    Giusto per omaggiare l’immagine…metto su i vecchi Metallica!!!

    Baz

    Liss

  22. utente anonimo novembre 6, 2006 alle 1:05 pm Reply

    …sbaglio o mi ricorda una delle foto di Oliviero Toscani?
    …comunque bella la poesia! Complimenti!

  23. dostoieva dicembre 5, 2008 alle 10:16 am Reply

    E nel scordarti ti ricordo ancor di più.

  24. filosofiana marzo 14, 2009 alle 3:03 pm Reply

    piuttosto terribile…Ma bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: